martedì 26 giugno 2018

ANTICHE STRADE, IN SICILIA, CHE PORTANO A PALERMO. Anche a dorso di mulo, come faranno i "Mulari di Avola"

Avola
Palazzolo Acreide
Buccheri
Vizzini
Licodia Eubea
Grammichele
Caltagirone
San Michele di Ganziria
San Cono
Pietraperzia
San Cataldo
Mussomeli
Cammarata
Castronovo
Prizzi 
Corleone
Piana degli Albanesi

Questi sono i comuni, con i loro territori ricchi di risorse, spesso poco note e poco valorizzate, che  dal 22 al 29 giugno  verranno attraversati da una singolare carovana a dorso di muli e cavalli nel percorso designato da Avola a Palermo: ce ne dà una suggestiva anticipazione Nino Di Chiara partecipe sostenitore di questo e altri equitrekking in Sicilia.










Un viaggio nel tempo
di 
Nino Di Chiara


Da Avola a Palermo a dorso di mulo sembrerebbe un evento che appartiene ormai al nostro passato bucolico, invece è un viaggio di questi giorni intrapreso dagli amici Carmelo, Mikaela, Paolo e Turi dell'Associazione "Mulari di Avola", percorrendo il cuore della Sicilia da sud a nord, lungo vecchie e polverose trazzere, attraversando paesini pittoreschi, borghi rurali abbandonati e masserie dove il tempo si è veramente fermato.

Un viaggio simile a quelli intrapresi nel diciottesimo secolo da scrittori e poeti alla scoperta dell'isola magica, ombelico d'Europa.

Nella sesta tappa, gli amici mulari di Avola percorreranno la vecchia trazzera che univa Mussomeli a Cammarata e Castronovo di Sicilia, un territorio  marcato profondamente dalla presenza chiaramontana.

Momenti e località:

breve sosta al casale San Pietro 
visita alle grotte Capelvenere e al Ponte Vecchio 
casale Riena:
 alle 19.00 incontro con i Sindaci del circondario
e i presidenti di diverse associazioni 
impegnati nello sviluppo del territorio "sikano".

Il viaggio degli amici mulari, che avrò la ventura di condividere, tende a far conoscere luoghi della memoria ormai dimenticati, borghi rurali che debitamente recuperati potrebbero ospitare appassionati di quel turismo alternativo interessato alle aree archeologiche abbandonate, spesso oggetto di  speculazioni scellerate,  attratto dalle vecchie masserie che hanno visto i nostri nonni impegnati in attività che oggi, in qualche angolo di Sicilia, vengono proposte come etnografica attrazione: la mituta, a strauliata, a pisata.


Le associazioni 


Al Vecchio Kassaro, 
i Cavalieri Prizzesi, 
Equiadventure Vicari, 
Nuova Era Racalmuto, 
Amici del Cavallo Godrano, 
Castelbuono Trekking, 
Amici del Cavallo Castronovo di Sicilia, 
Cavalieri del Trekking Cerda, Cavalieri del Borgo Millusiano, Equitrekking Corleone, 
Generazione Sicilia, 
Scuderia Viso Caccamo 

condividono questo "viaggio" degli amici mulari 
idealmente rivissuto
in un tempo in cui la Sicilia medievale resisteva
 ai sorprusi papali, angioini, aragonesi... 
una Sicilia che non abbassò mai la testa.

La Sicilia che tutti i siciliani vorrebbero anche ai giorni nostri.












Immagini dal Gruppo Facebook "Mulari di Avola"

Nessun commento:

Posta un commento

Nota. Solo i membri di questo blog possono postare un commento.