mercoledì 31 ottobre 2018

I POST DEL MESE. Ottobre 2018

IL LIBRO DI EZIO NOTO E IL PERCORSO DI SALVATORE COPPOLA. Questa e altre coincidenze non "oppositorum"

Ricordo di Salvatore Coppola, KAOS 2016 a Racalmuto


Quella volta, il 30 ottobre 2016, a Racalmuto, per Kaos, con Ezio Noto ho ricordato l'editore amico Salvatore Coppola su proposta di Peppe Zambito, Anna Burgio e Piera Lo Leggio; saremo ancora insieme il primo dicembre 2018 a Palazzo Bonocore, a Palermo, questa volta per il suo libro "Mio padre non conosce la mia musica" delle edizioni Medinova,  dove non poteva mancare un capitolo dedicato a Salvatore Coppola. 


Sarò tra i presentatori e per l'occasione, nel mio intervento, a proposito di ciò che nel libro si dice e testimonia sull'amico comune, rivelerò una circostanza inedita e assonante con la testimonianza di Ezio.

Nel Capitolo 7  "Salvatore Coppola il Gigante. Dove il buon giorno si sente dal mattino" Ezio così scrive: 

"Arrivato ad un certo punto della mia vita, arriva un marziano a Caltabellotta, lui dice arrivasse da Trapani ma io non gli ho mai creduto."

Sulla provenienza non so, ma sul percorso che l'ha portato sul pizzo di Caltabellotta qualche indizio me l'hanno soffiato.

Ricordando Salvatore Coppola,  Kaos 2014 a Montallegro, con Giacomo Pilati, Nicolò D'Alessandro (a destra nella foto) ed Ezio Noto (a al centro)



ph ©archivio fotografico di  piero carbone



Per il Post correlati segui i "tags" 




sabato 27 ottobre 2018

"PASS: UN PONTE TRA ARTE, STORIA E SPETTACOLO". Oggi, 27 ottobre, alle ore 18, evento al Ponte dell'Ammiraglio: realizzato da Antonello Blandi in collaborazione con l'Istituto "Maredolce"





*
GRANDE "SFILATA DI MODA" AL PONTE DELL'AMMIRAGLIO 

- SABATO 27 OTTOBRE 2018 ALLE ORE 18 -

*
Evento inserito nella programmazione di
 "Palermo capitale della cultura italiana 2018", 
organizzato da Antonello Blandi
in collaborazione con l'ICS "Maredolce" 
che ha adottato il Ponte dell'Ammiraglio 
in precedenti edizioni di "Palermo apre le porte"
e l'anno scorso lo ha prescelto come sito 
per una estemporanea "en plein aire"
ospitando delegazioni di studenti europei di diverse nazionalità
del Progetto "Erasmus"
nell'ambito del programma: 
"Da Brancccio a Maredolce: un viaggio tra sogni e paradisi".  








Plastico 
realizzato dagli alunni dell'Istituto Comprensivo "Maredolce"
guidati dalla prof.ssa Rosaria Lo Porchio 















venerdì 26 ottobre 2018

NOTIZIE DA SHANDONG. Un prestigioso incarico ad Athos Angelo Collura, artista milanese di origini siciliane

Dopo avere collaborato, in rappresentanza dell'Italia, alle precedenti due edizioni della Biennale di fotografia di Jinan, Athos Collura riceve il prestigioso incarico di professore ospite alla Shandong University of Art and Design per tre anni, fino al 2021.

Complimenti e felicitazioni all'amico Athos per il prestigioso incarico, conferitogli in occasione dell'inaugurazione della Biennale di Fotografia 2018 che si protrarrà dal 25 al 30 ottobre e successivamente farà tappa a Roma. Si spera anche in Sicilia. Non mancherebbero i motivi e i collegamenti, tra cui la partecipazione alla Biennale  di alcune allieve dell'Accademia di Belle Arti di Palermo.







Partecipanti

Allieve e allievi cinesi:

Allieve e allievi italiani:


Post correlati nel Blog:
*
*
*
*
*
*

*
*








martedì 23 ottobre 2018

L'ALBERELLO RINGRAZIA PER IL FINANZIAMENTO MANCATO. E la Chiesa di Santa Maria di Gesù continua a rimanere chiusa













Foto ©piero carbone (domenica, 21 ottobre 2018)


Il Post del 15 dicembre 2013



Il Convegno


Il mancato finanziamento finale

Quando fui Assessore alla Cultura mi sono impegnato a riaccendere l'interesse sulla vetusta chiesa  di Santa Maria di Gesù chiusa da anni, organizzando in economia il convegno (inspiegabilmente, almeno per me, un assessore, presente in giunta, non volle firmare la delibera dei pochi spiccioli impegnati), recuperando avventurosamente il progetto che non si trovava né al comune né in sovrintendenza, allestendo la mostra con le tavole del progetto stesso e le foto di Melo Mannella e alcuni materiali messi a disposizioni da Pietro Tulumello. 

I racalmutesi apprezzarono. Grande e commossa fu la partecipazione in tutto il weekend di tutti coloro che si recavano al cimitero in visita ai loro cari o accorsi appositamente per il convegno. 

Una cosa fu chiara: mancava l'ultima tranche del restauro, previo relativo finanziamento, e la chiesa più antica del paese, bella, suggestiva, ampia, capiente,  si poteva riaprire finalmente al culto: volendo, vi si sarebbero potuti celebrare i riti religiosi inclusi quelli funebri.  L'arciprete per l'occasionale apertura vi organizzò una via crucis. 

In vista del futuro e conclusivo restauro, ci fu un appuntamento con l'allora on. Leanza in assessorato, a Palermo. Con l'ingegnere Domenico Conoscenti ci ritrovammo in Piazza Croci, davanti al portone dell'assessorato in attesa dell'incontro con l'assessore e vicepresidente della Regione Leanza  da farsi assieme al Sindaco e agli amministratori e/o tecnici sopraggiunti da Racalmuto. Con l'ingegnere attendemmo invano una mattinata perché altri impegni, nella stessa mattinata, trattennero sindaco e amministratori e/o tecnici presso altri assessorati, insomma l'attesa fu vana e l'incontro con l'on. Leanza non fu impossibile. 
Quello che avvenne dopo che io non fui più assessore non so. La chiesa è sempre chiusa. E l'albero cresce.

P. S. L'ingegnere  responsabile del progetto, sollecitato, dopo anni,  dal rinnovato interesse  dell'amministrazione comunale, si premurò di aggiornare i prezzi e l'importo del finanziamento necessario all'ultima tranche del restauro. Sarebbe interessante   recuperare quel documento.

Foto di Diego Romeo


L'alberello cinque anni fa





Chiostro del Convento di S. Maria di Gesù
 attiguo all'omonima chiesa
(abbattuto mi pare negli Anni Sessanta)


Foto pubblicata in N. Tinebra Martorana, Racalmuto. Memorie e tradizioni.
Ristampa  a cura dell'Assessorato ai Beni Culturali del Comune di Racalmuto, 1982.
Prima edizione  nel 1897.





Post correlati:
https://archivioepensamenti.blogspot.com/2013/12/apriamo-santa-maria.html

*
https://archivioepensamenti.blogspot.com/2016/02/vecchi-articoli-attualissimi-purtroppo.html
*
https://archivioepensamenti.blogspot.com/2012/12/ritmi-antichi.html
*


lunedì 22 ottobre 2018

DOVE PORTA LA STRADA DEGLI SCRITTORI? Alla tomba di Sciascia con i fiori di plastica... Ignorando pietosamente tutto il resto



ph ©piero carbone (Racalmuto, domenica 21 ottobre 2018)


eppure è nell'itinerario monumentale
con tanto di segnaletica!






una dalia (non di plastica) per Sciascia dallo Zaccanello



Nota fb dell'1 ottobre