venerdì 20 aprile 2018

"LA VIA DELLA PACE" PER UN NUOVO TURISMO. Nino Di Chiara ci prospetta un'altra Sicilia da rivivere


Col solito entusiasmo Nino Di Chiara annuncia un'iniziativa che gli sta a cuore 
per riscoprire un'altra Sicilia




La via della pace
di 
Nino Di Chiara
.

Sulle tracce di Federico terzo d'Aragona o di Trinacria... sembrerebbe il titolo di un film ma in realtà è un viaggio a cavallo di tre giorni , dal 21 di aprile prossimo al 22 domenica, per ricordare un'episodio storico avvenuto nel lontano 31 agosto del 1302 e cioè la Pace di Caltabellotta, firmata tra Carlo di Valois capitano generale di Carlo secondo d'Angiò e Federico III d'Aragona o di Trinacria.
La pace mise fine alla prima fase dei Vespri Siciliani tra Aragonesi e Angioini per la supremazia nel Sud d'Italia; I preliminari della pace furono siglati giorni prima dai due contendenti a Castronovo di Sicilia.

L'itinerario si sviluppa lungo vecchie trazzere, si attraverseranno riserve naturali, borghi incantati, paesini ancora di stampo medievale, vallate amene che custodiscono ancora mulini ad acqua maestosi e che aspettano di essere rimessi in moto.

Visiteremo luoghi magici dove il tempo sembra essersi fermato.

Il trekking si propone come fine, oltre che far divertire i numerosi cavalieri che arriveranno da ogni angolo di Sicilia,di far conoscere gli angoli più belli dei nostri Monti Sicani onde poter creare un'offerta turistica valida che crei economia e reddito.



















Piero

POST CORRELATI
*

martedì 25 aprile 2017

*

domenica 3 dicembre 2017

*

lunedì 28 agosto 2017

*

lunedì 16 aprile 2018

IL NOME FUGGE IL VENTO TACE... Una cartolina del 1945 da Licata a Campobello Ravanusa

Il nome fugge
il vento tace
scordar(mi) di te
non so(n) capace 
Baci 
la tua cara Margherita



Le bancarelle sanno riservarci doni e sorprese, ricordi che furono di altri:
li rinnoviamo, facendoli conoscere, con rispetto.

domenica 15 aprile 2018

TRA SCIACCA E ZACCANELLO. Grazie a Nicolò Rizzo per le foto

Ringrazio l'amico pittore e fotografo Nicolò Rizzo per le foto fattemi pervenire, rimandano a diverse iniziative: eravamo andati ad assistere alla prima del film Rayana di Vincent Navarra, nell'ambito di Sciaccafilmfestival 2016; inoltre, da San Michele ci siamo spostati in centro dove abbiamo incontrato Vincenzo Crapanzano, promotore con lo stesso Nicolò di un'asta in favore dei terremotati di Amatrice, con opere donate da vari artisti. 

Quella in bianco e nero? Sotto il pino, allo Zaccanello. 






Post correlati e link:
*

giovedì 25 agosto 2016

Link:
*


lunedì 29 agosto 2016


PITTORI SOLIDALI. Asta benefica pro terremotati organizzata dall'Associazione L'Altra Sciacca. Partecipano anche artisti racalmutesi


L'Associazione non profit L'altra Sciacca coordinerà l'asta di beneficenza
 in favore dei terremotati


Link:
*